fbpx

Sistemi di Controllo Accessi

Finalità Sistema di Controllo Accessi

Le finalità con cui viene progettato un sistema di controllo accessi sono:

  • Sistema di automatizzazione dei processi aziendali, come ad esempio la rilevazione delle presenze dipendenti per le paghe, l’eliminazione di fastidiosi mazzi di chiavi, l’accesso automatico della flotta aziendale, comandi di apertura remoto, gestione dei visitati con firma grafometrica
  • Aumento del livello di sicurezza da potenziali attacchi esterni: manutentori, elettricisti, ditte esterne e da tutti i collaboratori che accedono in maniera continuativa
  • Aumento del livello di sicurezza da potenziali attacchi visitatori: consulenti, fornitori, clienti e da esterni che accedono in maniera saltuaria. Si tratta di garantire una funzione di gestione e registrazione di tutte le visite
  • Tracciare eventi a posteriori ai fini security e statistici con la possibilità di interrogare il sistema in base a tutta una serie di parametri (varco, data, ora, dipendente, etc)
  • Aumentare il livello di sicurezza da potenziali attacchi interni: compartimentare aree interne ed esterne con assegnazione di livelli di accesso sui varchi in funzione del ruolo, giorno, fascia oraria, etc
  • Aumentare della flessibilità negli accessi grazie all’impiego di nuove tecnologie per l’identificazione e l’accesso con smart-phone sfruttando BLE, NFC, e QR code
  • Strumento di supporto per analisi e scelte strategiche aziendali mediante raccolta la valutazione delle ore uomo, anagrafiche, mail, divisione aziendale, centri di costo, ore di esterni e consulenti, etc
  • Funzioni a vantaggio della safety: calcolo di numero addetti al primo soccorso, antincendio oppure per verifica dati sicurezza per accesso al cantiere di squadre esterne

Elementi Progettuali Caratterizzanti

La progettazione degli impianti di controllo accessi prevede una serie di caratteristiche peculiari:

  • Multi-piattaforma e DBMS independent: vista la complessità e la varietà dell’infrastruttura tecnologica del cliente, il software di gestione deve poter funzionare su sistemi operativi differenti e con DB
  • Scalabilità: il sistema proposto è una piattaforma modulare che cresce al crescere delle necessità aziendali senza alcun impatto sul funzionamento del sistema. La crescita si intende per numero di terminali e numero di utenti
  • Segregazione: in realtà multisede risulta fondamentale e la stessa architettura può essere utilizzata da differenti società appartenti a gruppi industriali differenti
  • Intelligenza distribuita: impiego di concentratori intelligenti in campo con la possibilità di gestire impianti distribuiti anche su aree geografiche molto estese con possibilità di funzionamento anche in assenza di collegamento col server centrale (OFFLINE)
  • Gestione soggetti differenti: dipendenti, consulenti, veicoli, visitatori, esterni con possibilità di inserimento anagrafico in manuale o da sistemi di terze parti
  • Gestione di più tecnologie (anche sullo stesso dispositivo): il sistema permette di impiegare sistemi come la banda magnetica, il RFID a 125Khz, il RFID Mifare a 13,56 Mhz, sistemi UHF (varchi lunga distanza), microonde (Telepass), BLE, NFC, Biometria fingerprint, biometria facciale, OCR lettura targhe, QR-Code e Bar-Code
  • Sistema aperto verso hardware di terze parti: superare il limiti delle soluzioni Corporate standardizzate, senza rigidità su hardware con possibilità di interfacciamento mediante Wiegand & Clock & Data
  • Sistema aperto verso applicativi di terze parti per uno scambio dati tra sistemi mediante LT, web-services, (ad esempio SAP) etc
  • Gestione di alert: Warning per ingressi o tentativi non autorizzati, allarmi per forzatura varco, diagnostica per stato di funzionamento dei terminali

Automatizzare i Processi di Controllo Accessi

Tra i vari vantaggi di un sistema di controllo accessi c’è la possibilità di automatizzare i processi aziendali ed in particolare:

  • Portierato elettronico: funzioni di reception semi-automatica in base a fasce orarie e controllo accessi a distanza per varchi non presidiati con impiego di sistemi di video-citofonia IP
  • Accessi veicolari mediante sistemi di lettura targhe OCR o tecnologie alternative come Bluetooth, telepass, UHF, spire, etc
  • Gestione delle visite e dei visitatori mediante nuove tecnologie: inviti via email, calendar e gestione QR-Code per l’accesso self
  • Dematerializzazione: eliminazione del cartaceo per la presa visione della documentazione relativa alla privacy e quelle inerenti alle misure di sicurezza
  • Processi di reception assistita con presenza di personale reception desk
  • Processi di self check-in mediante totem: il visitatore effettua il check-in autonomia attraverso dei touch-screen che permettono l’identificazione e la distribuzione delle card di riconoscimento
  • Gestione di bacheche elettroniche porta-chiavi: autorizzazioni al prelevamento e logiche di riconsegna configurabili direttamente da sistema di controllo accessi; obiettivo è il tracciamento delle chiavi e bloccare l’uscita di chi non le ha riconsegnate
Tecnologie e Sistemi Controllo Accessi

I sistemi proposti oltre a supportare le tecnologie classiche (badge e magnetica) per il riconoscimento, permette anche la gestione con dispositivi mobili come smartphone e dispositivi indossabili per poter accedere a edifici e aree protette.

Ciò è reso possibile dalle nuove tecnologie legate al BLE, QR-Code ed NFC; ciò non solo aumenta la convenienza operativa e l’efficienza della moderna forza lavoro che utilizza i dispositivi mobili, ma offre alle aziende anche un modo più semplice e più economico di gestire le credenziali di identificazione. Il controllo degli accessi con dispositivi mobili può essere utilizzato sia come complemento ai badge fisici tradizionali e alle schede sia come alternativa a questi.

I transponder biometrici potenziano la sicurezza per le aree particolarmente sensibili. Nel sistema possono essere integrati anche soluzioni esterne come quelle di registrazione degli orari.

I sistemi proposti permettono la tracciatura a posteriori di eventi e valutazioni statistiche utili al miglioramento e all’ottimizzazione dei processi industriali grazie alla possibilità di automatizzare la gestione visitatori con soluzioni basate su firma grafometrica e self-reception, comando apertura varchi da remoto, accesso automezzi, meccanismi di assegnazione chiavi in maniera sicura con bacheche elettroniche porta chiavi.

Altrettanto importante è il tema della safety ed ottenere un’evidenza istantanea del numero esatto di persone presenti all’interno del perimetro aziendale procedendo così ad una corretta evacuazione del sito in caso di emergenze.

I sistemi proposti, oltre alla gestione accessi pedonali, permettono anche il controllo veicolare con impiego di sistemi lettura targhe, telepass UHF, APP-BLE. La gestione si applica a tutte le tipologie di persone che accedono al sito (dipendenti, ditte esterne, visitatori).

Ogni persona che ha accesso alla sede è dotata di un badge personale, abilitato a tutte o ad alcune aree di accesso, con controllo a più livelli.

Il sistema di controllo accessi può implementare anche delle soluzioni meccatroniche con sistemi wireless con un’ampia gamma di serrature a batteria ad alta sicurezza e adatte a diverse applicazioni, con abbattimento di costi energetici, riducendo la manutenzione. Il tutto con un interfacciamento ONLINE con il sistema di controllo accessi grazie all’impiego di Gateway Wi-fi.

Si tratta di una scelta logica per le aziende di qualsiasi dimensione che vogliono aggiornare il loro sistema di controllo accessi senza la possibilità di elettrificare le porte.

I sistemi proposti permettono anche la rilevazione della presenza ai fini dell’elaborazione della busta paga, mediante l’impiego di software di gestione accessi/presenze certificate per l’integrazione a SAP e/o ad altri gestionali.